Blog Fashion FTY

Fashion Valley meets China

March 27, 2013

An old Italian movie said that China was ‘just behind the corner’: I don’t know if people during the 60’s believed in this or not, but now we have to say that the author of that film was absolutely right. People have been very suspicious about China for long time, but now they understand that it is very important place that offers many opportunities.

Tonight the Fashion Valley project will be presented in Beijing during the event ‘Fashion Valley meets China’ hosted by the Beijing Institute of Fashion Technology, one of the Feel the Yarn contest partner.

During the event a short movie about the Fashion Valley will be viewed and there will be a catwalk showing the clothes tailored using fabrics and yarn coming from Prato: the knitted creations are those realized for the Feel the Yarn contest while the clothes are those of the project Touch the Fabric.

In this occasion the most famous Chinese fashion brands will be invited to visit the Fashion Valley and take advantage of the project’s features.

___

Marco Bellocchio nel 1967 diceva ‘La Cina è vicina’ e non so allora cosa ne pensasse il suo pubblico, ma, con il senno di poi, si può dire che avesse assolutamente ragione. Per molto tempo ha fatto paura, soprattutto professionalmente e industrialmente, poi invece la Cina è diventata una realtà in cui esserci o, comunque, da approcciare seriamente. Non farlo equivarrebbe a perdere un’occasione.

E’ così quindi che stasera il progetto Fashion Valley, di cui ho già scritto lunedì, viene presentato a Pechino in occasione dell’evento ‘Fashion Valley meets China’ ospitato dal Beijing Institute of Fashion Technology (scuola partner, tra l’altro, del progetto Feel the Yarn).

Durante la serata verrà presentato uno short-movie sulla Fashion Valley e si assisterà a una sfilata di modelli realizzati con tessuti e filati pratesi: in particolare le realizzazioni in maglia saranno quelle realizzate dai ragazzi che nel 2012 hanno partecipato al concorso di Feel the Yarn e i capi confezionati saranno invece quelli del progetto Touch the Fabric.

L’occasione sarà il pretesto per invitare i brand cinesi del settore fashion più in vista e attivi a visitare la Fashion Valley e cogliere così le opportunità che questo progetto può offrire loro.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply