Blog Fashion FTY Companies

Italian Excellence in Tokyo – 3 and 4 October, the “world tour” of Feel the Yarn Italian Excellence initiatives ended in 2018

October 3, 2018

The Tokyo appointment is the 12th organized in the Asian country and involved 130 Japanese companies. The workshop highlighted in particular the historical relationship of the consortium with the Bunka Fashion College in Tokyo, the main fashion university in the country. In the two journal of the workshop, hosted by the Bunka, there was also an intense participation of students and former students, some of whom were also participants in the Feel the Yarn contest.

Workshop di Tokyo – 3 e 4 ottobre, si è chiuso per il 2018 il “giro del mondo” delle iniziative Feel the Yarn Italian Excellence

L’appuntamento di Tokyo è il 12° organizzato nel paese asiatico ed ha coinvolto 130 aziende giapponesi. Il workshop ha evidenziato in maniera particolare la relazione ormai storica del consorzio con il Bunka Fashion College di Tokyo, principale università della moda del paese. Nelle due giornale del workshop, ospitate proprio dal Bunka, si è registrata un’intensa partecipazione anche degli studenti e degli ex studenti, alcuni dei quali anche a suo tempo partecipanti al contest Feel the Yarn.

Le aziende partecipanti:

AVIA SRL, CASA DEL FILATO SRL, DI.VE’ SPA, MIROGLIO SRL, FABIFIL SRL, FILATURA DI POLLONE SRL, FILATURA PAPI FABIO SPA, FILATURA PETTINATA LUISA 1966 SRL, FILPUCCI SPA, FILMAR SPA, GI.TI.BI. FILATI SRL, INDUSTRIA ITALIANA FILATI SPA, LANECARDATE SPA, LANIFICIO DELL’OLIVO SPA, LINSIEME FILATI SRL, MANIFATTURA IGEA SPA, PECCI FILATI SPA, PINORI FILATI SPA, POLIPELI SPA, SERVIZI E SETA SRL, TOLLEGNO 1900 SPA – DIVISIONE FILATI, TORCITURA DI DOMASO SRL, TOSCANO SRL, ZEGNA BARUFFA LANE BORGOSESIA SPA.

 

Nella  foto, da sinistra, Luciano Bandi di Zegna Baruffa, Kaoru Oshima (partecipante al contest Feel the Yarn del 2011 ed oggi affermata stilista), Lorenzo Incagli di CPF e Lorenzo Ventura di Pinori Filati

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply